Scolapasta

0
77

Lo scolapasta serve per eliminare dai cibi l’acqua di cottura. Alcuni lo chiamano colapasta o colabrodo ed è uno degli utensili basilari che troviamo nelle dispense delle cucine.

Il nome la dice lunga circa l’impiego: lo scolapasta è usato per scolare la pasta ma è pratico per trattenere, sgocciolare dalle verdure e da tutti quei cibi i loro liquidi. La forma dello scolapasta è semisferica e cava, è correadato da due manici ai lati e da una base per permettergli di essere appoggiato e non rovesciarsi. In commercio oltre al tradizionale scolapasta in acciaio inox, sono presenti in ferro smaltato, plastica o direttamente inseriti nella pentola o coperchio forato ad hoc.

I primi sono apparsi nel 1363, dal nome caza lasagnaria era un mestolo forato usato dai lasagnari, i pastai imbarcati sulle galee della Repubblica di Genova.

Condividi i tuoi piatti, scarica la nostra App per iOS a questo link: http://bit.ly/eatopine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here