Pane e frittata

0
64
Pane e frittata uno dei cibi celebrati dallo street food.

Il primo Pane e frittata a quanto pare lo hanno mangiato i Romani e la sua evoluzione, fino a essere uno dei cibi più apprezzati dello street food, è storia.

Dal termine latino frixùra, la frittata veniva confezionata con uova sbattute, fritte schiacciandole in una padella tonda e aggiungendo durante in cottura vari ingredienti.

Apicio, nel De re coquinaria, descrive come i romani preparavano sfiziose frittate da accompagnare al pane.

Il cuoco Mastro Martini de’ Rossi, nel XV secolo, nel Libro de arte coquinaria menziona di aver cotto una frittata con ben 1535 uova, in onore di re Carlo V di Spagna.

Pane e frittata è stato uno dei pasti di sostentamento di grandi artisti.

Il Vasari ne cita la bontà ne Le Vite. Grandi consumatori sono stati anche Donatello e Brunelleschi.

Rocco Papaleo, nella pellicola Basilicata coast to coast, celebra il pane e frittata fatto dalla mamma.

La ricetta è semplice e a quanto pare non ha mai smesso di essere alla moda e piena di fantasia.

Alla base c’è sempre la scelta del pane: alcuni preferiscono la rosetta, altri il filoncino. Per la farcitura dalla frittata di spaghetti a quelle vegetali ognuno ha la sua preferita.

Se anche tu hai un’esperienza culinaria da condividere, scarica la nostra App per iOS a questo link: http://bit.ly/eatopine

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here